A RIMINI WELLNESS SACLA’ REGINA DELLA “FOOD WELL” :  QUANDO IL BUON CIBO MADE IN ITALY INCONTRA IL BENESSERE

A RIMINI WELLNESS SACLA’ REGINA DELLA “FOOD WELL” : QUANDO IL BUON CIBO MADE IN ITALY INCONTRA IL BENESSERE

Dal 28 al 31 maggio la storica azienda italiana leader nel settore delle conserve vegetali sarà la protagonista assoluta della FOODWELL, lo spazio che la Fiera di Rimini dedica al binomio tra cibo sano e sport.

Gusto e salute nel piatto. Oggi più che mai la ricerca del benessere a tavola non può prescindere da questi due tasselli fondamentali. Soprattutto se ci riferiamo alle verdure. Infatti un’indagine DOXA/SACLA’ ha evidenziato come oggi, nel nostro Paese, i vegetali siano amati da 9 italiani su 10 che li considerano non più solo contorno ma piatto principale a tutti gli effetti, in grado di soddisfare il palato senza sacrificare il benessere. Sulla scia di questa rinomata tendenza, Sacla’, storico marchio dell’alimentare italiano, sarà protagonista alla decima edizione di Rimini Wellness, in programma nella cittadina romagnola dal 28 al 31 maggio 2015. L’azienda astigiana sarà la protagonista assoluta della “FOODWELL”, lo spazio della kermesse dedicato al binomio tra cibo e salute, dove esperti del settore presenteranno tutte le novità in fatto di alimentazione e le ricette più innovative per coniugare sport e nutrizione.

Da non perdere, in particolare, l’entusiasmante show cooking “I colori di Saclà” che vedrà impegnato ai fornelli lo chef Diego Bongiovanni alle prese con i prodotti di punta della linea Freschi dell’azienda astigiana. L’appuntamento con lo chef sarà domenica 31 maggio alle ore 13 presso la hall centrale ingresso sud. Grazie all’inconfondibile gusto di ricette come il Cous Cous con verdure” o la “Quinoa e bulgur con pomodorini e olive”, lo chef Bongiovanni creerà dei piatti d’autore allietando il pubblico con i suoi celebri sketch.

 

Maggiori informazioni su SACLA'

Come spesso accade nel nostro Paese, è da una intuizione  - quella di Secondo Ercole detto “Pinin” e di sua moglie Piera – che arriva nel lontano 1939 l’idea di trasformare le verdure in più che il territorio astigiano produceva in un prodotto conservato da consumare in ogni momento dell’anno. Per la prima volta la conservazione dei vegetali sottolio, sottaceto e in salamoia viene applicata su scala industriale con risultati di immediato successo. E’ l’inizio della storia di SACLA’, azienda familiare guidata ancora oggi dalla seconda e dalla terza generazione della famiglia Ercole.  Con  ben 75 anni di storia alle spalle, Saclà nel 2013 è arrivata a fatturare circa 130 milioni di euro, con più di 50 distributori in tutto il Mondo e 4 divisioni di prodotto.  Leader nel mercato delle olive, del sottaceto e del sottolio, esporta i propri condimenti pronti per pasta (pesto, sughi rossi, etc) in oltre 40 paesi del mondo. Proprio la vocazione all’internazionalizzazione è una delle prerogative di questa impresa con una quota export sul fatturato totale di circa il 50% grazie a filiali in Gran Bretagna, Francia Germania e dal 2011 anche in Usa dove solo in un anno ha moltiplicato il fatturato.

 

SACLA'
P.zza Amendola 2, 14100 Asti